Area Riservata DGS Service SrlS.

Non Sei Registrato ?

Per accedere all'Area Riservata Ŕ necessario essere REGISTRATI. Al termine della registrazione, riceverai una E-Mail con le istruzioni per attivare il tuo Account.

Sei giá registrato ?

Inserire UserName e Password per accedere all'Area Riservata.

Login Area Riservata

Password Dimenticata ?


CORSI di FORMAZIONE

Corsi PREVENZIONE e SICUREZZA - Dlgs 9 aprile 2008 n.81

Corso ADDETTI al servizio aziendale di PRIMO SOCCORSO e gestione delle emergenze.

Corsi di BLS e BLS+D - primo soccorso decreto legislativo 9 aprile 2008 n.81

Ogni datore di lavoro è obbligato dalla legge ad assicurare a tutti i propri lavoratori, dipendenti oppure 'atipici', il mantenimento della loro salute e della loro integrità psico-fisica all'interno dei luoghi di lavoro. Per sottolineare la centralità dei lavoratori, il nuovo Testo Unico ha ribadito la fondamentale importanza della informazione e della formazione dei lavoratori, cioè l'aggiornamento, la preparazione e l'addestramento specifico dei lavoratori sulle norme di sicurezza. Il datore di lavoro può svolgere direttamente i compiti propri di addetto al primo soccorso aziendale (pronto soccorso) purché abbia frequentato una specifico corso di formazione. L'obbligo della formazione dei lavoratori in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro si applica a tutte le aziende che abbiano anche un solo lavoratore dipendente o assimilabile, quindi anche ai soci prestatori di lavoro in società, associazioni e cooperative, agli apprendisti, agli assunti con contratto di formazione e lavoro, agli studenti che frequentano laboratori, a chi effettua stage presso un'Azienda, etc. L'obbligo del datore di lavoro non si limita alla consegna di un opuscolo illustrativo: il lavoratore deve essere messo in condizioni di capire l'importanza del modo di lavorare in sicurezza per la tutela della propria integrità fisica e di quella dei colleghi.

I corsi sono rivolti a privati, liberi professionisti e Aziende che intendono assolvere agli obblighi di legge previsti in materia di Salute e Sicurezza. (D. Lgs 81/08) - Alla conclusione del corso verrà rilasciato l'ATTESTATO DI ESECUTORE BLS-D

La morte improvvisa è rappresentata dalla cessazione brusca ed inattesa delle attività circolatoria e respiratoria preceduta o meno da segni premonitori in soggetti con o senza malattia cardiaca nota. Si registrano mediamente un evento ogni 1.000 abitanti ogni anno. Poiché questa evenienza insorge generalmente con una fibrillazione ventricolare o una tachicardia ventricolare e queste condizioni rispondono al trattamento elettrico con il defibrillatore, risulta vitale il trattamento precoce poiché tanto più è precoce, tanto maggiori sono le possibilità di successo, e comunque risultano determinanti, nell’attesa dell’arrivo del defibrillatore ritardare gli effetti dell’anossia sul tessuto cerebrale e lo stesso muscolo cardiaco.

Questo corso metterà il partecipante nelle condizioni di conseguire questi due importanti obiettivo con le tecniche di supporto vitale di base e di defibrillazione precoce impiegando per l’addestramento un sistema progettato per l’addestramento alla defibrillazione recoce con un defibrillatore semiautomatico. La defibrillazione cardiaca semiautomatica, infatti, in quanto si sostituisce all'operatore nella diagnosi del ritmo cardiaco, è attuabile anche dagli infermieri e dal personale laico, adeguatamente addestrato.

FINALITA

Gli obiettivi formativi del corso sono: acquisire conoscenze teoriche ed abilità pratiche nell’esecuzione delle tecniche per il supporto vitale di base per evitare, o comunque ritardare, l’insorgere di danni anossici cerebrali alla vittima in arresto cardiocircolatorio e/o con ostruzione della via aerea e basi teoriche e addestramento pratico sull’uso del defibrillatore sia da parte di operatori sanitari che personale laico con apprendimento di schemi di comportamento coerenti con le Linee Guida Internazionali dell’ERC.

 PROGRAMMA del CORSO

- ALLERTARE IL SISTEMA DI SOCCORSO:

1) Cause e circostanze dell’infortunio (luogo dell’infortunio, numero delle persone coinvolte, stato degli infortunati, cc.);

2) comunicare le predette informazioni in maniera chiara e precisa ai servizi di assistenza sanitaria di emergenza. 

 

- RICONOSCERE UN’EMERGENZA SANITARIA:

1) Scena dell’infortunio:
    a) raccolta delle informazioni; b) previsione dei pericoli evidenti e di quelli probabili;

2) Accertamento delle condizioni psicofisiche del lavoratore infortunato:

    a) funzioni vitali (polso, pressione, respiro);

    b) stato di coscienza;

    c) ipotermia e ipertermia;

3) Nozioni elementari di anatomia e fisiologia dell’apparato cardiovascolare e respiratorio;

4) Tecniche di autoprotezione del personale addetto al soccorso. 

 

- ATTUARE GLI INTERVENTI DI PRIMO SOCCORSO:

1) Sostenimento delle funzioni vitali:

    a) posizionamento dell’infortunato e manovre per la pervietà delle prime vie aeree; 

    b) respirazione artificiale;

    c) massaggio cardiaco esterno;

2) Riconoscimento e limiti d’intervento di primo soccorso:

    a) lipotimia, sincope, shock;

    b) edema polmonare acuto;

    c) crisi asmatica;

    d) dolore acuto stenocardico;

    e) reazioni allergiche;

    f) crisi convulsive;

    g) emorragie esterne post-traumatiche e tamponamento emorragico. 

 

- CONOSCERE I RISCHI SPECIFICI DELL’ATTIVITA’ SVOLTA

 

- ACQUISIRE CONOSCENZE GENERALI SUI TRAUMI IN AMBIENTE DI LAVORO:

1) Cenni di anatomia;

2) Lussazioni, fratture e complicanze;

3) Traumi e lesioni cranio-encefalici e della colonna vertebrale;

4) Traumi e lesioni toracico-addominali. 

 

- ACQUISIRE CONOSCENZE GENERALI SULLE PATOLOGIE SPECIFICHE IN AMBIENTE DI LAVORO:

1) Lesioni da freddo e da calore;

2) Lesioni da corrente elettrica;

3) Lesioni da agenti chimici;

4) Intossicazioni;

5) Ferite lacero contuse;

6) Emorragie esterne.  

 

- ACQUISIRE CAPACITA’ DI INTERVENTO PRATICO:

1) Tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del SSN;

2) Tecniche di primo soccorso nelle sindromi cerebrali acute;

3) Tecniche di primo soccorso nella sindrome di insufficienza respiratoria acuta;

4) Tecniche di rianimazione cardiopolmonare;

5) Tecniche di tamponamento emorragico;

6) Tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato;

7) Tecniche di primo soccorso in casi di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici. 

 

- Test finale di valutazione grado di apprendimento delle conoscenze pratiche;

- Test finale di valutazione grado di apprendimento delle conoscenze teoriche 

ATTESTATO

Alla conclusione del corso verrà rilasciato l'ATTESTATO DI ESECUTORE BLS+D, valido ai sensi del Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n.81

Scarica Modulo Iscrizione

Si articolano in moduli da 6, 8,12,16 ore per gruppi da min. 8 a max 12 partecipanti

Utilizzo del defibrillatore e tecniche di somministrazione di Ossigeno

Iscrizioni aperte tutto l'anno ed avvio dei corsi a raggiungimento del numero minimo

Corsi di BLS e BLS+D - primo soccorso decreto legislativo 9 aprile 2008 n.81

Il corso è rivolto a privati, liberi professionisti e Aziende che intendono assolvere agli obblighi di legge previsti in materia di Salute e Sicurezza. (D. Lgs 81/08) - Al termine sarà rilasciato l'ATTESTATO DI FREQUENZA.

Data Inizio  Al Raggiungimento della quota minima di partecipanti - Tutti i Sabati non festivi

Numero Partecipanti Min. 6 - Max 12

Scarica Modulo Iscrizione

 

Seguici Su :


DGS Service  Srl.S.  •  P.Iva 12219730012  •  E-Mail : info@dgs-service.com
Area Amministrativa  •  Privacy Policy  •  Cookie Policy
Copyright© 2020 - Tutti i diritti Riservati  Powered & Designed by DGS Service Srl.S.